Stampa questa pagina

Presentazione del libro di Marco Pivato, Noverar le stelle. Che cosa hanno in comune scienziati e poeti (Roma, Donzelli, 2015).

Il 07/02/2017 ore 16.30 - 18.30

Biblioteca del CNR Area della Ricerca di Potenza, Contrada Santa Loja Z.I. 85050 Tito Scalo, Potenza

Presentazione del libro di Marco Pivato, Noverar le stelle. Che cosa hanno in comune scienziati e poeti (Roma, Donzelli, 2015).

Il libro sarà presentato da Mimmo Sammartino, giornalista e scrittore, responsabile della Redazione di Potenza de «La Gazzetta del Mezzogiorno» e dall'autore Marco Pivato, scrittore e giornalista scientifico, e autore di opere in versi.

Il saggio illustra citazioni di letterati come Erri de Luca, Calvino e Catullo e di ricercatori come Einstein, Darwin e Newton e le analogie ravvisabili tra due approcci opposti soltanto in apparenza. Al finale della lettura, si potrebbe trarre una conclusione: si ritiene spesso che i poeti siano spinti solo dall’afflato istintivo che chiamiamo 'ispirazione’ e che gli scienziati si facciano guidare esclusivamente dal rigore del metodo. Chi ha studiato entrambi i campi, come Pivato, sa bene che non è così: il poeta senza metodo scrive quasi certamente male, così come lo scienziato privo di intuizione e fantasia difficilmente arriverà lontano. Infine, chi opera in laboratorio ha necessità di tradurre in metafore, figurazioni, simboli e allegorie che rendano il senso di ciò che vuole far sapere, esattamente come il poeta. Dice Margherita Hack in modo spiritoso che, altrimenti, le stelle non sarebbero che “enormi masse di gas puzzolenti e mortali”.
Il libro è un viaggio appassionante nella storia della letteratura e della scienza, incontrando personaggi che hanno esplorato l'affascinante connubio tra queste due forme di conoscenza.

Organizzato da: CNR - IMAA e ISM (sede di Tito Scalo)

Referente Organizzativo: Assunta Arte (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.) e Licia Fanti (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)