Stampa questa pagina

Regolamento

Regolamento della Biblioteca e Documentazione Scientifica
CNR-Area di Ricerca di Potenza
Anno 2012

Finalità

La Biblioteca e Documentazione Scientifica fornisce il supporto tecnico-scientifico necessario per usufruire del patrimonio cartaceo e digitale e di tutti i servizi collegati alle attività di ricerca degli Istituti del CNR. La Biblioteca e Documentazione Scientifica dell' Area di Ricerca di Potenza si attiene al regolamento della Biblioteca centrale del CNR "G. Marconi" emanato con D.P.C.M. del 7 ottobre 1987 n° 45 e al Regolamento delle Biblioteche Pubbliche Statali italiane.
Ordinamento Interno.
La Biblioteca e Documentazione Scientifica è una struttura a supporto della ricerca degli Istituti del CNR. E' anche aperta al pubblico: tutti possono accedervi nel rispetto di orari e disposizioni del Responsabile.

Utenti

Gli utenti interni sono costituiti dal personale scientifico e tecnologico (direttori, ricercatori, tecnologi, borsisti, dottorandi, collaboratori, tesisti e ospiti) e dal personale tecnico-amministrativo dell' Area e degli Istituti. Gli utenti esterni della Biblioteca sono rappresentati da ogni categoria di utenti.

Personale

Al personale responsabile della Biblioteca, tenendo conto delle mansioni stabilite dalle norme regolamentari del personale del CNR ed in analogia alle mansioni svolte dal personale addetto ai servizi delle biblioteche pubbliche, è affidata il coordinamento e la gestione dei servizi tecnici e scientifici. Il personale responsabile della biblioteca di Area, previo tirocinio in tutti i principali settori di attività della biblioteca, è a disposizione dei lettori per le ricerche e informazioni bibliografiche e documentali, la guida del catalogo, la consultazione dei repertori bibliografici, l'assistenza per l' interrogazione delle banche dati cui la biblioteca sia collegata e possiede.

Ingresso

Il locale che ospita la biblioteca è suddiviso in: - 1 sala di consultazione e conservazione del materiale bibliografico seriale in abbonamento attivo - 2 uffici - 1 sala lettura in cui è collocato il materiale bibliografico (monografie e collane).
L'utente che viene a consultare il patrimonio della biblioteca ha l'obbligo di firmare, chiaramente, il registro di ingresso apponendovi l'orario di entrata e di uscita, la professione e, per il personale non dipendente del CNR, il numero della tessera di ammissione. Prima di accedere alla sala di lettura, ha l'obbligo di depositare, nell'apposito armadio-portaborse, borse, cartelle, camici, libri personali, caschi, ecc. Nei locali della biblioteca è rigorosamente vietato: - fumare in qualsiasi ambiente; - trattenersi per semplice passatempo o per fini estranei allo studio; - fare segni o scrivere sul patrimonio bibliografico della biblioteca, sia pure per correggere evidenti errori dell' autore o del tipografo.
Sala di consultazione e conservazione del materiale bibliografico
• zona lettura da cui è possibile utilizzare il proprio pc portatile e collegarsi ad internet
• 2 stazioni di consultazione fisse, con collegamento ad internet
• 1 fotocopiatrice (si può fotocopiare soltanto materiale posseduto dalla biblioteca, nel rispetto della normativa vigente)
• 1 sala lettura, con collegamento ad internet e dotata di TV e Videoproiettore, prenotabile attraverso l' apposita modulistica
• 1 sala riunioni/seminari, con collegamento ad internet e dotata di TV e Videoproiettore, utilizzabile anche dagli utenti dell' Area di Ricerca, su richiesta: per richiedere la sala riunioni scrivere all'indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
• uffici del personale aperti al pubblico.
Al fine della tutela e conservazione del materiale librario la sala lettura e la sala riunioni/seminari localizzate in Biblioteca sono utilizzabili soltanto in presenza del personale bibliotecario o in loro assenza dei referenti della commissione biblioteca degli Istituti (IBAM-IMAA-IMIP).

Servizi
(Prestito-Document Delivery-Reference-Catalogazione-Supporto alla Valutazione della Ricerca)
Presso la Biblioteca è consentito il prestito breve. Sono esclusi dal prestito gli utenti esterni. Coloro che assumono in prestito o in consultazione le opere della Biblioteca sono personalmente responsabili della loro integrità e della loro conservazione. E' assolutamente vietato praticare sui testi sottolineature, evidenziamenti o annotazioni. Il prestito è consentito ai soli utenti interni costituiti dal personale scientifico e tecnologico e da quello tecnico-amministrativo dell' Area e degli Istituti. Il personale scientifico e tecnologico e tecnico-amministrativo è sottoposto al seguente regime di prestito: i volumi, le monografie e tutto il resto del materiale bibliografico posseduto potranno essere richiesti in prestito per il tempo strettamente necessario al loro utilizzo e non oltre 30 giorni; per le riviste invece la durata massima del prestito è fissata in 7 giorni. Per giustificate esigenze scientifiche le monografie potranno essere trattenute più a lungo dai Direttori di Istituto. Documenti e carte potranno essere consultati soltanto nei locali della biblioteca, salvo casi consolidati di esigenza specifica. Gli interessati dovranno firmare, in modo leggibile la scheda contenuta nel volume e lasciarla al posto del testo che viene prelevato. E' consentito, in caso di necessità di consultazione urgente, recuperare in anticipo il volume dall' ufficio del prestatario, anche in sua assenza, previa segnalazione da parte del prestatario alla persona autorizzata al ritiro. L' intestatario del prestito è totalmente responsabile del materiale.
Il materiale in prestito deve in ogni momento essere accessibile al personale responsabile della Biblioteca di Area che nelle fasi di controllo inventariale è autorizzato a prelevare il materilale in prestito scaduto e non rinnovato.